Archivio di Dicembre 2015

2015….Ricordi

Giovedì, 31 Dicembre 2015

Manca poco ormai alla chiusura dell’anno 2015.È stato un anno,ricco di avvenimenti, forse più da dimenticare che da archiviare nella sezione:Storia.Un anno funestato dalla cultura integralista, che ha saputo e purtroppo voluto esprimersi ai suoi alti splendori.Seminando terrore e rabbia per la comunità mondiale,ha lasciato ferite indelebili oltralpe con attenzione a Parigi.Un tempo rinomata e conosciuta come la capitale del sentimento, oggi invece bisognosa di ricercarsi e rilegarsi uno spazio nella normalità,venuta a mancare come i tanti innocenti destinati per volontà di menti addestrare per il male, per il quale trovano senso e spazio nella loro breve comparsa reale.Charlie Ebdo’,e le diverse location della tarda sera del 13 novembre con il fulcro del Teatro Bataclan, hanno lo spazio che meritano nei nostri cuori, quale piccolo gesto di solidarieta’,per chi ai propri cari non può più rivolgere uno sguardo o, regalare un sorriso.Un anno con la crisi sempre nel cassetto pronta a farsi viva quando invece pensavi di averla smarrita.Un anno in cui credevi, che i risultati,siano essi sportivi o di carattere finanziario, tecnologico scientifico o meteorologico fossero ninfa per lo spirito e la mente, ti ritrovi preda del doping, del crack bancario ed automobilistico,abbandonato nella ricerca ed asfissiato dallo smog.Un anno in cui la solidarietà doveva essere il fiore all’occhello per i tanti immigrati ed invece ti ritrovi con più di 150 MILA creature inermi ed incolpevoli del loro cammino sfortunato.Insomma un anno che è farla breve,avresti gradito finisca alla mezzanotte del giorno seguente.Si spera ed augura che questa mezzanotte che ormai è alle porte, sia l’alba del nuovo domani ricco e picco dei risultati che in ognuno di noi si spera di raggiungere
…PROSPERO 2016.

La Redazione Sportiva.

La Tavolata delle tradizioni

Mercoledì, 30 Dicembre 2015

Serata di cena ricca di contenuti, quella appena trascorsa,di tutta la Salento Aradeo.I saluti del presidente, i bilanci sportivi ed amministrativi,le onorificenze a chi si è distinto per i risultati ottenuti nel corso dell’intero anno podistico.Accompagnati dalle rispettive consorti tutti gli Atleti,sono stati invitati singolarmente, al pensiero di fine anno,coniati di applausi e sorrisi di contorno.Momento atteso, è stata la consegna del premio ” maratoneta di società dell’anno”,che come di rado accade, è spettato ex-equo agli atleti:Piccinno Maurizio e Varallo Antonio, entrambi finisher in maratona,il primo a Barletta lo scorso 20/12/2015, ed il secondo a New York lo scorso 01/11/2015 con il tempo di: 3h16min59 sec.Altro premio tanto atteso è stato”l’atleta kilometrico”,ovvero l’atleta che nel corso dell’anno, ha partecipato e concluso,il maggior numero di competizioni ufficiali,redatte in apposita classifica.Il riconoscimento di un buono abbigliamento sportivo di cospicua somma con annessa targa ricordo,dalle mani del presidente è giunto a PICCININO MAURIZIO.Tavolata dIsposta a staffa di cavallo, con soci fondatori affiancati (Stefano Secli-Presidente Michele Spagna-Marco Negri), tra l’altro tutti e tre reduci nell’anno 1994 alla maratona di New York di tempi al traguardo,sotto le 3 h cadauno.Volendo citare i presenti quale riconoscimento per l’assidua frequenza all’attività sportiva,ringraziamenti vanno a: Nunzio Serra,Rocco Longo,Giuseppe Manco,Giuseppe Escelsior, Ludovico Stifani, Silvano Stifani,Nando Mighali,Francesco Carichino, Fernando Perrone, Tonino Miccoli, Oronzo Resta,Giancarlo Scarlino, Varallo Antonio, Piccinno Maurizio, Nicola Cuna,Roberto Frassanito e tutte le mogli e figli accompagnatori.Doveroso e voluto inoltre un saluto a chi purtroppo per motivi di salute non vi ha potuto prendere parte,Alessandro Apollonio ed Alessandro Spagna.

BUON 2016!!!

COME PREPARARE UNA MEZZA MARATONA IN 8 SETTIMANE

Martedì, 29 Dicembre 2015

DI SEGUITO, PER CHI VOLESSE CIMENTARSI A CONOSCERE I LIMITI MA ANCHE I LATI AEROBICI ED ANAEROBICI DEL PROPRIO CORPO, RIPORTIAMO UN PROGRAMMA MIRATO E DA NOI CONSIGLIATO, PER CORRERE UNA MEZZA MARATONA.

BASTA SEGUIRE CON ATTENZIONE E COSTANZA QUANTO STABILITO ED I RISULTATI ARRIVERRANO CON PRECISIONE MATEMATICA.

BUON ALLENAMENTO!

FESTA ED AMICIZIA NELL’ULTIMA CENA DEL 2015

Martedì, 29 Dicembre 2015

SCATTA TRA MENO DI 2 ORE IL RITROVO SOCIETARIO DELLA SALENTO ARADEO.

TRA MENU’, CALICI DI ALLEGRIA(MODERATI),CHIACCHERE E TANTI SORRISI, SI RIVIVRA’ L’ANNO PODISTICO CHE STA’ PER GIUNGERE AL SUO EPILOGO.ADESIONI TOTALI,COME SARANNO ANCHE I KM STILATI NELLA CLASSIFICA REDATTA DAL PRESIDENTE MICHELE SPAGNA,CHE ASSEGNERANNO ALL’ATLETA PIU’PRESENTE E FINISCHER, NELLE VARIE COMPETIZIONI PODISTICHE,UN PREMIO SPECIALE,TRA L’ALTRO MOLTO AMBITO ED OGGETTO DI “SFIDA”(GOLIARDICA),CHE VEDRA’ AL FOTO FINISCH DUE ATLETI IN PARTICOLARE: PICCINNO MAURIZIO ED ANTONIO VARALLO.NON MANCARE, DI CORSA TUTTI…A TAVOLA!!!!

Momenti di ironia…ATLETICA e non solo!!!

Domenica, 27 Dicembre 2015

Il coach (Tonino Aluisi), nella sua sezione di “scarico” con ripetute da 3 cavalli a Km.

Cocco e la macchina da guerra Frassanito, incaricati al reintegro dei “sali minerali”

l’Avvocato e Peppino, ….i NUOVI MOSTRI!!!

Stefano Secli,tra sport e cultura”CARIOCA”

Nando e Mingo i nuovi inviati del “Tg Satirico”

“NIK la Renna”… Al CINEMA!!!

Anno 1991 Martano (LE).Il nostro grande Giancarlo Scarlino

(a destra n.55),beffato purtroppo al traguardo,da Crudo Romolo,allo sprint,dopo lo strabiliante tempo di 1h16 min.

Storia Podistica rimasta negli annali!!!

Tutti a Cena…Appassionatamente

Domenica, 27 Dicembre 2015

Come ogni anno,nei giorni a cavallo tra Natale e Capodanno,il Presidente Michele Spagna, si fa’ promotore della “RIMPATRIATA” augurale eno-gastronomica,che vede a cena,tutti gli Atleti della Salento Aradeo.Un appuntamento assolutamente facoltativo,al quale si potrà aderire, (scadenza entro la giornata di domani 28 dicembre) contattando il presidente,o,inviando una mail al seguente indirizzo: info@atleticasalentoaradeo.it.

L’occasione per rivivere i momenti piu’ belli,i traguardi,le avventure vissute nelle varie competizioni nazionali ed oltre lo Stivale,da condividere con il sorriso e lo spirito amichevole che ci unisce.

Di certo sarà una serata memorabile.

Un peccato non esserci!!!!

Maratone e…contorni

Sabato, 26 Dicembre 2015

Le maratone più belle del mondo
Per gli appassionati di sport, ecco una rassegna delle più suggestive maratone a cui partecipare, o da vedere, almeno una volta nella vita

Avete ammirato la suggestiva New York, avete passeggiato lungo il London Bridge nella capitale inglese, avete conosciuto le belle capitali del mondo; se siete amanti dello sport, e sopratutto della corsa, ecco le occasioni perfette per combinare la passione sportiva alle più suggestive destinazioni del mondo.
Quale migliore occasione per riprendere le scarpette da corsa, se non quella di cimentarsi in una bella maratona? Dove lo scegliete voi; noi intanto vi segnaliamo le dieci più interessanti maratone del mondo, interessanti anche solo da vedere una volta nella vita.

Maratona di New York: Definita la più bella del mondo, nella metropoli che continua a stupire ad ogni visita, si tiene a novembre la gara che accoglie oltre 100 mila partecipanti ogni anno, che attraversano i cinque grandi distretti di New York City. Da Staten Island migliaia di corridori affollano il ponte di Verrazano-Narrows, raggiungendo Brooklyn. Percorrendo Bay Ridge, Sunset Park, la corsa passa sul ponte Pulaski ed arriva nel distretto di Queens. Dopo circa 4 km gli atleti attraversano l’East River sul temuto ponte di Queensboro che porta a Manhattan. Raggiunta Manhattan, la corsa prosegue per Central Park South dove migliaia di spettatori si radunano per acclamare gli atleti all’ultimo miglio.

Maratona dell’Everest: Sul tetto del mondo, se siete appassionati di sfide, raggiungete la vetta dell’Everest a novembre, per la maratona più “alta” del mondo. La corsa si snoda lungo 42 chilometri su un percorso fatto di salite e discese. La partenza è a 5184 metri sul mare, a Gorak Shep, vicino all’Everest Base Camp in Nepal. L’arrivo è allo Sherpa town of Namche Bazaar (3446m). Si tratta di una delle corse più spettacolari al mondo, che dalle ripide discese, raggiunge Gokyo Ri e Kala Pattar e i ghiacciai, si snoda lungo affascinanti sentieri, dove ammirarei più bei panorami della regione,prima di raggiungere il traguardo.

Maratona di Londra: Almeno una volta, provate la Virgin London Marathon, è una delle più suggestive d’Europa e si tiene ogni anno con l’arrivo della calda stagione, ad aprile. Oltre 35 mila i partecipanti che ogni anno giungono da tutto il mondo. Partendo dal Parco di Greenwich, il percorso prosegue lungo il Tamigi, sul Tower Bridg. Si raggiunge poi l’Isola dei Cani, una zona caratterizzata da alti ed avveniristici palazzi dove ha trovato spazio anche il Millennium Dome, fino al Big Ben. Si procede costeggiando la parte sud del St. James Park, fino a raggiungere l’imponente Buckingham Palace.

Maratona dell’Havana: Nella spettacolare città coloniale, la terza domenica di novembre di ogni anno, torna la Marabana Havana Marathon, lungo le strade più caratteristiche della città dei Caraibi. La gara si svolge lungo un tracciato di 21 chilometri per le vie centrali della capitale da ripetersi due volte, con partenza ed arrivo in Paseo del Prado, di fronte al Campidoglio. Il percorso di gara si snoda lungo Avenida del Prado, poi lungo il Malecón per un tratto in pianura di circa sette chilometri. Al termine del lungomare comincia la parte collinare del tracciato che passa accanto allo zoo, intorno allo stadio e raggiunge la Plaza de la Revolucion, dove si trova l’effige di Che Guevara. Da questo punto i runners rientrano verso il Campidoglio. Il percorso vi permetterà di ammirare le magnifiche costruzioni della città, Patrimonio Mondiale dell’Umanità e i monumenti più importanti come il Campidoglio Nazionale, la storica Acera del Louvre, il Museo della Rivoluzione ed il Parco Calixto Garcìa.

Great Wall Marathon: Lungo la Grande Muraglia Cinese, una delle più belle esperienze per chi ama correre. La corsa si snoda lungo i 5164 passi della Grande Muraglia, dove potrete ammirare i dintorni mozzafiato della provincia di Tianjin. Non perdetel’opportunità di ammirare uno dei panorami più belli del mondo, tra campi di riso e pittoreschi villaggi, che ripagheranno della fatica fatta.

Maratona di Boston: E’ la più vecchia maratona del mondo, e accoglie ogni anno oltre 20 mila partecipanti. La gara viene disputata il terzo lunedì di aprile di ogni anno, in occasione del Patriot’s Day, festa riconosciuta nel Maine e nel Massachusetts che celebra l’inzio della Guerra di indipendenza americana. Attraversando la capitale del Massachussets, la gara parte da Hopkinton e si conclude a Boston, presso Copley Square.

International Big Sur Marathon in California: Oltre 5000 i partecipanti per una delle maratone più impegnative e spettacolari del mondo, che ogni anno si tiene sul finire di aprile. A sud dello Pfeiffer Big Sur State Park, a Monterey County, il percorso segue il tortuoso percorso della Pacific Coast Highway fino a Carmel, dove potrere godere di una fantastica vista delle scogliere a strapiombo sull’oceano.

istantanee dallo Jonio, del 26/12/2015

Sabato, 26 Dicembre 2015

Santo Stefano e la nostra tradizione

Sabato, 26 Dicembre 2015

È partita alle ore 09.00, la carovana dei runners,che, come da rituale si da’ appuntamento alla riserva naturale di Porto Selvaggio, per smaltire gli integratori eno-gastronomici ,ingeriti,nel giorno di Natale, durante la Maratona della Forchetta”.Un’avventura,che vivranno in tutta tranquillità,data la non competitività dell’evento,forti però del pacco gara finale colmo di pandori e panettoni,bagnati da ottimo spumante.Una giornata, che vedrà poi,il festeggiato Stefano Secli(primo a sinistra in basso,con maglia a manica lunga giallo- nera), omaggiare a tutto il gruppo l’aperitivo,quale riconoscimento per il suo onomastico.Semplicemente… INVIDIABILI!!!!

LA MEZZA MARATONA….DEL “PRESIDENTE”

Giovedì, 24 Dicembre 2015

Il giorno 11 dicembre 2015 si e’ svolto un evento,per un’atleta, o meglio Duathleta protagonista in una competizione ricca di contenuti:”LA MEZZA MARATONA DI SPORT E VITA”, i 50 anni del nostro presidente.

Forte delle sue oltre 70 maratone all’attivo,delle quali alcune fuori manica (7 soltanto  nella grande mela, N.Y),le varie competizioni locali provinciali regionali e nazionali, tra podismo e combinato in bici, ha saputo , voluto e raggiunto risultati encomiabili, sfociati per ben due anni di fila nel campionato mondiale di Duathlon in terra Elvetica.Sicuramente un esempio lampante di sport e uomo, data la sua vita imprenditoriale, capace di facili connubi tra lavoro ed allenamenti, sostenuto dal suo staff familiare tutto al femminile,oggi si ritrova un campione  di mezza età, oggetto di invidia e meta ambita di chi come lui, da’ allo sport un valore aggiunto.

Auguri Presidente!!!!

La Redazione Sportiva